Notizia

Dichiarazione sullo status dei cittadini dell'Unione Europea nel Regno Unito

L’esito del referendum non comporta alcun cambiamento ai diritti ed allo status dei cittadini comunitari nel Regno Unito e dei cittadini britannici nell'Unione Europea.

placeholder

Spetterà al nuovo Primo Ministro decidere quando invocare l’articolo 50 e dare inizio al processo formale di uscita dall’Unione Europea. Il Regno Unito resta un membro dell’Unione Europea fino a quando non saranno portati a termine i negoziati previsti dall’articolo 50.

Nel momento in cui il Regno Unito uscirà dall’Unione Europea, ci assicureremo che lo status giuridico dei cittadini comunitari risiedenti nel Regno Unito, e quello dei cittadini britannici residenti negli Stati Membri dell’Unione, vengano adeguatamente protetti.

Il governo britannico riconosce l’importante contributo apportato dai cittadini comunitari ed extra-comunitari, i quali lavorano, studiano e vivono nel Regno Unito.

Vivo nel Regno Unito da più di 5 anni. Quali sono le conseguenze del voto di uscita dall’Unione Europea su di me?

  • Secondo le leggi dell’Unione Europea, i cittadini comunitari che abbiano vissuto nel Regno Unito ininterrottamente e legalmente per un minimo di 5 anni hanno automaticamente diritto a risiedere in modo permanente sul territorio britannico. Non vi è alcun obbligo di registrazione per documentare e confermare tale status.
  • I cittadini comunitari che abbiano vissuto nel Regno Unito ininterrottamente e legalmente per almeno 6 anni possono, se lo desiderano, richiedere la cittadinanza britannica. Potete trovare i requisiti d’idoneità qui.

 Cosa accade se ho vissuto nel Regno Unito per meno di 5 anni?

  • I cittadini dell’Unione Europea continuano ad avere diritto a risiedere nel Regno Unito in conformità al diritto comunitario. Ai cittadini dell’Unione Europea non è richiesta alcuna registrazione o documentazione per godere delle responsabilità e dei diritti legati alla libera circolazione. Non vi sono stati cambiamenti nelle procedure e nelle politiche previste dal governo britannico per le richieste ed il rilascio del certificato di registrazione (registration certificate). Le domande verranno processate come di consuetudine.
  • I familiari extra-comunitari dei cittadini dell’Unione Europea devono continuare a fare domanda per un permesso familiare (family permit) qualora non siano in possesso di una carta di soggiorno emessa da uno Stato Membro e volessero entrare nel Regno Unito in conformità alle leggi europee. Non vi sono stati cambiamenti nelle procedure e nelle politiche previste dal governo e le domande verranno processate come di consuetudine.
  • I familiari meno stretti di un cittadino dell’Unione Europea devono continuare a presentare domanda per un certificato di registrazione, se sono cittadini comunitari, o per una carta di residenza (residence card), se sono cittadini extra-comunitari. Non vi sono stati cambiamenti nelle procedure e nelle politiche previste dal governo e le domande verranno processate come di consuetudine.
  • In conformità a svariate normative, i cittadini irlandesi godono di diritti separati che permettono loro di risiedere nel Regno Unito, ricevendo – per la maggior parte - lo stesso trattamento riservato ai cittadini britannici. Tale posizione rimane invariata.
  • I cittadini croati potrebbero dover continuare a richiedere un certificato di registrazione in modo da poter lavorare nel Regno Unito, in conformità alle disposizioni transitorie messe in atto nel 2013 quando la Croazia ha aderito all’Unione Europea. La tipologia di certificato di registrazione di cui potrebbero avere bisogno sarà collegata alla necessità o meno di avere un permesso di lavoro, a seconda del lavoro svolto. Non vi sono stati cambiamenti nelle procedure e nelle politiche previste dal governo e le domande verranno processate come di consuetudine.

 Il governo britannico intende rimuovere i cittadini comunitari dal Regno Unito?

Il diritto dei cittadini comunitari a risiedere nel Regno Unito non ha subito modifiche. Di conseguenza, le circostanze in base alle quali un cittadino comunitario può essere rimosso dal Regno Unito rimangono invariate.

Come era il caso prima del referendum, i cittadini comunitari possono essere rimossi dal Regno Unito se si ritiene che la loro presenza rappresenti una minaccia reale, attuale e sufficientemente grave alla sicurezza pubblica, se risiedono sul territorio britannico in modo illegale, o se abusano del proprio diritto alla libera circolazione.

Per maggiori informazioni si consiglia di fare riferimento alla pagina UK Visas and Immigration.

Published 11 luglio 2016
Last updated 12 luglio 2016 + full page history
  1. Added translation
  2. First published.