Articolo

Il Regno Unito lancia un piano d'azione per l'impresa ed i diritti umani

This was published under the 2010 to 2015 Conservative and Liberal Democrat coalition government

Presentato oggi un piano d'azione britannico per le imprese e i diritti umani, il primo al mondo nel suo genere.

Business and human rights

Pubblichiamo di seguito la prefazione al documento dei Ministri William Hague (Ministro degli Esteri) e Vince Cable (Ministro dell’Industria e Presidente del Board of Trade).

Good Business

Attuazione dei principi guida dell’ONU per le imprese e i diritti umani

Il Governo crede fermamente che la promozione dell’impresa debba andare di pari passo con il rispetto dei diritti umani.

L’impresa privata, l’industria e il commercio hanno un ruolo chiave nel successo dell’economia britannica. Ora più che mai dobbiamo lavorare per il successo delle imprese britanniche e dobbiamo farlo nel rispetto dei nostri valori.

Stiamo lavorando per una maggiore apertura dei mercati internazionali, che consenta al commercio di prosperare in un contesto di stabilità e sostenibilità di lungo termine, dominato dalla trasparenza, dal buon governo e dallo stato di diritto.

I cambiamenti positivi sul fronte delle libertà personali e del rispetto dei diritti umani a cui abbiamo assistito negli ultimi decenni, ad esempio in Europa orientale e America Latina, hanno dimostrato di portare con sé benessere economico e sicurezza. I mercati prosperano e si stabilizzano ed emergono nuovi gruppi di consumatori, fino ad allora rimasti esclusi a causa di disfunzioni del sistema economico e corruzione.

Le libertà personali contribuiscono allo sviluppo economico. Libertà democratiche, buon governo, stato di diritto, diritti di proprietà e società civile, vale a dire tutti quegli elementi che, nella società, sono positivi dal punto di vista dei diritti umani, pongono anche le premesse per una crescita trainata dal settore privato.

Quando, invece, questi elementi sono assenti, le persone restano estromesse dai mercati, si limitano innovazione e accesso alle opportunità ed è più facile che prendano piede instabilità politica e conflitti. Fa bene all’impresa e alle comunità che il settore privato agisca in modo responsabile dal punto di vista dei diritti umani: si favorisce la creazione di posti di lavoro e di consumatori e si contribuisce a generare un senso di equità; si rende più sostenibile il mercato e, così facendo, se ne incrementa il potenziale di crescita di lungo periodo.

Alcuni imprenditori e imprese sono già molto avanti per quanto riguarda l’attenzione ai diritti umani in ogni ambito del loro business. In un’epoca in cui il volume d’affari di alcune imprese è più grande del PIL di alcuni paesi e in cui guardiamo al commercio e agli investimenti per dare impulso alla ripresa economica globale, enorme può essere l’impatto delle imprese per lo sviluppo economico e sociale. Per poter sfruttare le opportunità offerte dal mondo in cui viviamo, in cui le reti commerciali hanno portata globale, tutte le imprese, dalle più grandi alle più piccole, devono assumersi le proprie responsabilità nei confronti della società, anche per quanto riguarda il rispetto dei diritti umani.

Il Governo britannico ha accolto con favore la nascita dei Principi guida dell’ONU per le imprese e i diritti umani. Governi e imprese, sindacati e società civile devono fare ciascuno la propria parte per mettere in pratica questi principi nel Regno Unito e a livello internazionale. Vogliamo che le imprese britanniche abbiano successo e che, in considerazione della loro portata e del loro impatto globale, il Regno Unito sia in prima fila nella promozione dei diritti umani nell’imprenditoria. Per questo dobbiamo impegnarci a fondo per garantire che alle imprese sia richiesto di operare in base a condizioni omogenee e standard elevati in tutto il mondo, indipendentemente dal Paese in cui si trovano, e senza l’imposizione di costi ingiusti e oneri normativi inutili.

Questo piano d’azione implementa per il Regno Unito i Principi guida dell’ONU. Il piano esprime il nostro impegno per la protezione dei diritti umani, da realizzare aiutando le imprese britanniche a comprendere e gestire i diritti umani, e manda un messaggio chiaro sul comportamento che ci aspettiamo dalle imprese del nostro Paese, nel Regno Unito e all’estero. I Principi guida sono pensati per essere applicati in tutto il mondo e ci impegneremo per diffonderne la conoscenza e l’applicazione.

Chiediamo alle imprese e alla società civile di aiutarci a far vivere questo piano mettendolo in pratica. Ai nostri partner internazionali chiediamo di implementare i Principi guida nei loro paesi, per migliorare i diritti umani e costruire un contesto di business più sostenibile in tutto il mondo.

Published 4 settembre 2013