Articolo

Investimento milionario nell’eolico offshore porterà miliardi all’economia

This world location news article was published under the 2010 to 2015 Conservative and Liberal Democrat coalition government

Nel Regno Unito, governo e industria lanciano una strategia per rafforzare la posizione britannica nell’industria dell’eolico offshore.

Viene prodotta più energia eolica off-shore nel Regno Unito di quanta non ne provenga da tutto il resto del mondo, per un settore in grado di creare 30.000 nuovi posti di lavoro e un indotto per l’economia fino a 7 miliardi di sterline entro il 2020.

E’ in questo contesto che il Vicepremier Nick Clegg e il Ministro per l’energia Ed Davey hanno presentato alcuni giorni fa la strategia britannica per l’energia eolica offshore nel Lincolnshire, sede del neonato impianto Lincs, creato da Centrica, DONG Energy e Siemens.

Con un cospicuo stanziamento di nuovi fondi pubblici per il settore, la strategia punta a migliorare il sistema di approvvigionamento dell’industria eolica offshore e a favorire un migliore coordinamento tra industria, governo e ricerca nel campo dell’innovazione, finalizzato all’introduzione di nuovi prodotti sul mercato.

Alcuni dei punti chiave della strategia riguardano:

  • 20 milioni di sterline dal Regional Growth Fund per GROW: Offshore Wind, un nuovo programma di consulenza manifatturiera (Manufacturing Advisory Service) in grado di rendere la supply chain britannica più competitiva, con l’offerta di un supporto adeguato alle esigenze da parte di esperti del settore;

  • 46 milioni di sterline entro i prossimi cinque anni per l’Offshore Renewable Energy Catapult Centre, finalizzati al processo d’innovazione tra industria, governo e ricerca e al sostegno delle aziende nell’introduzione di nuovi prodotti sul mercato;

  • una nuova Offshore Wind Investment Organisation, istituita da UKTI, per attrarre gli investimenti verso il Regno Unito;

  • l’intenzione della Green Investment Bank di destinare una parte consistente del suo capitale (3,8 miliardi di sterline) all’eolico offshore, con investimenti congiunti in una serie di progetti con diversi partner commerciali.

Il Vice Primo Ministro Nick Clegg ha riferito:

Si è aperta la gara per la leadership nell’ambito dell’energia verde e pulita. Siamo un’isola, e grazie al nostro clima il Regno Unito può trarre particolare beneficio dall’energia eolica offshore. Si potrebbe dire che si tratta di una tecnologia progettata per noi.

Maggiori informazioni in inglese.